Barra lingua

  For the english website: romizivillasinumbria.com

autumn1.jpgautumn2.jpg

romizi.com ville e casali in umbria e toscana

 

A quanto ammontano le imposte sulla compravendita immobiliare nel 2016?

 

Nel 2014 sono state cambiate le regole per il calcolo delle imposte che l'acquirente dovrà corrispondere al momento dell'acquisto di una proprietà immobiliare.

Valore su cui si calcolano le imposte di compravendita
Imposte di registro, ipotecaria e catastale: Se l’acquirente è un privato, ovvero persona fisica che non agisce come titolare di partita iva, e si tratta dell’acquisto di un’abitazione, per cui l’atto di vendita non è soggetto ad IVA, la base imponibile ai fini delle imposte di registro, ipotecarie e catastali può essere costituita dal valore catastale dell’immobile, anziché dal corrispettivo pagato.
È possibile versare le imposte sulla base del valore catastale a condizione che nell’atto sia indicato l’effettivo importo pattuito per la cessione.
Diversamente se l’acquirente non è un privato oppure se la compravendita riguarda terreni, negozi e uffici, il calcolo delle imposte avviene sul prezzo dichiarato nell’atto d’acquisto.
La base imponibile per l’Iva: Quando la vendita della casa è soggetta a Iva, la base imponibile non è costituita dal valore catastale, ma dal prezzo pattuito e dichiarato nell’atto dalle parti.

 

Imposte compravendita 2016